The Band

Marco Mapelli >Drums  |  Matteo Vago >Vocals’n’Guitar  |  Alessio Fusé >Bass  |  Davide Ermellini >Guitar
onoff-rock-roll-band-page-pic

Gli ON-OFF nascono nel 1999
quando MATTEO VAGO decide di fondare una band dalla sonorità semplice ed essenziale, caratteristica dalla quale proviene l’idea del nome ON-OFF: “Ci servono solo chitarra, cavetto, ampli e tasto acceso/spento” dice il fondatore. Solamente nel 2009, però, la band entra in studio per registrare il proprio album di esordio RIBCRASHER, che sarà pubblicato il 1° Febbraio 2010.
Il disco comprende 10 tracce di puro rock’n’roll di stampo classico, diretto ed incendiario, con influenze “australiane”, blues e forti radici rock ’70 ed è il risultato di una dura gavetta live durata ben 10 anni.
Infatti il progetto ON-OFF prende vita nel 1999 sotto forma di cover-band, ma con il tenace obiettivo di produrre materiale inedito; la cosa però non prende immediatamente piede in quanto la band dal 2001 al 2008 diventa sempre più conosciuta nel Nord Italia e Svizzera come fedele Tributo AC/DC, partecipando a molteplici e rinomati festival/open-air, nonché suonando in centinaia di live club.

L’idea del tributo, inizialmente una grossa novità per ciò che riguarda il panorama della musica dal vivo di quel periodo, nasce come fonte di esperienze live, popolarità, affermazione e altrettanto di liquidità per l’imminente “varo” del progetto inediti; nei panni del tributo, infatti, il gruppo affronta diversi cambi di formazione, rallentando inesorabilmente quel processo creativo e compositivo usualmente garantito dall’amalgama dei musicisti che ne fanno parte. Il gruppo vede l’alternarsi di vari batteristi, bassisti e chitarristi tra i quali spiccano anche i nomi di LORENZO MILANI, ex batterista degli UDO e di JGOR GIANOLA, ex-membro dei GOTTHARD, longevo chitarrista degli UDO e fondatore dei ticinesi ALTO VOLTAGGIO.

Il 2007 coincide con l’arrivo del bassista FABIO LAZZARIN e raggiunta finalmente la stabilità con il ritorno del batterista SAMUELE SQUAIELLA e il successivo ingresso alla chitarra di DAVIDE BATTISTELLA, da fine 2008 inizia definitivamente quel processo di trasformazione del gruppo incentrato sulla produzione di canzoni proprie, tipicamente classic rock, lyrics in inglese e con alla voce e chitarra direttamente MATTEO, decisione presa a causa della difficoltà di trovare un cantante che potesse umilmente entrare in una famiglia già così ben avviata, dopotutto Matteo aveva comunque alle spalle una buona esperienza anche come cantante.
Il disco RIBCRASHER nasce con la collaborazione di PAOLO DAL BROI, produttore artistico della punk-rock band italiana PUNKREAS con il disco “FUTURO IMPERFETTO” (2008), “PUNKREAS LIVE (2006)” e “PARANOIA e POTERE” (1995), uno dei dischi punk-rock più venduti in Italia.
Al progetto partecipa anche GIORGIO ANDREOLI, fonico dall’enorme esperienza all’estero, chitarra degli ARECIBO e per anni fonico di ANNA OXA.

Da Febbraio 2010 la band intraprende un lungo tour promozionale in Italia e Svizzera in tutti quei locali/eventi precedentemente conquistati col tributo ed in 12 mesi incassano più di 50 recensioni internazionali e pubblicazioni su riviste del settore (ROCK HARD, METAL HAMMER, METAL MANIAC, COMPUTER MUSIC STUDIO), interviste, passaggi radio, vendendo quasi 1500 copie del proprio disco di esordio. RIBCRASHER viene notato anche in Svizzera, dove riceve una piccola distribuzione fisica ed un’ulteriore ristampa per l’etichetta P!NO MUSIC di Zurigo.

In Aprile 2012, sempre con lo stesso team produttivo DAL BROI/ANDREOLI e con il nuovo batterista ALEX MOTTA, viene pubblicato il secondo disco della band: DON’T FORGET THE ROLL: album crudo, low-tech, dai suoni veritieri, semplice e potente, registrato come si faceva un tempo suonando insieme batteria, basso e chitarra ritmica, questo per conservare al meglio quell’impronta di live-band, caratteristica peculiare del gruppo. Questa volta gli ON-OFF si affidano all’etichetta BUIL2KILL RECORDS, giovane realtà di Genova che lavora in sincrono con l’agenzia NADIR PROMOTION, entrambe capitanate da TREVOR, lo storico front-man dei SADIST.

Il periodo 2012/2014 è caratterizzato, anche questa volta, da un lungo lavoro promozionale ricco di concerti, partecipazioni ad eventi, interviste, pubblicazioni e showcase; viene anche realizzato un videoclip promozionale del singolo “That’s What I Call Rock’n’Roll“, con la regia di GUIDO FONIO e la fotografia di RICCARDO BERNARDI, entrambi famose figure nell’ambito pubblicitario/moda.
La band riesce a fare da band di apertura a personaggi del calibro di KEE MARCELLO, MARKY RAMONE band, gli spagnoli SEVENTY SEVEN, a partecipare all’after-show di METALITALIA.COM FESTIVAL dopo STRANA OFFICINA e LORDI, e ritornare ancora in Norvegia per una coppia di concerti targati Maggio 2012.

Settembre 2013 entra in formazione il nuovo batterista MARCO MAPELLI che, nel ruolo di motore pulsante della band, riesce immediatamente a fondersi nell’energia e nel sound della band.
Durante l’anno 2014, invece, la formazione ON-OFF subisce ancora dei cambiamenti: entra stabile in formazione DAVIDE ERMELLINI, giusto in tempo per un terzo mini-tour in Norvegia.

Da Dicembre 2014 entra in formazione SILVANO ANCELLOTTI, bassista di notevole esperienza, già membro della band DUSTINEYES, nonché amico di “vecchia data” di Matteo.
Nonostante la collaborazione risulta subito molto energica e produttiva, infatti finalmente si innesca quel processo compositivo che porterà alla realizzazione del terzo album di studio della band, massicci impegni lavorativi di Silvano costringono gli ON-OFF a limitare la collaborazione con quest’ultimo esclusivamente per pochissimi concerti e per la registrazione del nuovo disco; procedura assolutamente corretta e dovuta in quanto molto materiale inedito era stato composto con la cooperazione dell’amico bassista appena “assunto”.

Nel frattempo la band rinforza la propria amicizia con ALESSIO FUSÉ, il nuovo bassista che ufficialmente entra a far parte della famiglia; nonostante la sua non-collaborazione durante la registrazione dell’album, fase che era giusto completare con Silvano, Alessio si dimostra da subito una persona dal carattere molto disponibile  e assolutamente in sintonia con il progetto della band, dimostrando contemporaneamente una correttezza ed un impegno davvero fuori dal comune!

Il terzo disco della band: BORDERLINE, registrato tra Luglio e Novembre 2015 sempre con lo storico team produttivo DAL BROI/ANDREOLI e con la collaborazione, per quanto concerne il mastering, di ALBERTO CUTOLO del MASSIVE ARTS STUDIOS di Milano, vede la luce in Aprile 2016. Stay Tuned!

Marco Mapelli >Drums  |  Matteo Vago >Vocals’n’Guitar  |  Alessio Fusé >Bass  |  Davide Ermellini >Guitar
onoff-rock-roll-band-page-pic

The ON-OFF born in 1999 when MATTEO VAGO decided to start a band with a simple and essential sound, characteristic from which comes the idea of the name ON-OFF: “We need only guitar, cable, amplifier and on/off button” says the founder. Only in 2009, however, the band entered in studio to record their debut album RIBCRASHER, which will be published on 1 February 2010. The album includes 10 tracks of genuine rock’n’roll, classic and “direct” blues-rock with “Australian” ’70s rock influences, the result of a hard’n’long apprenticeship live. In fact the ON-OFF project spring up in 1999 in the form of cover band but with the tough goal to compose original material; but it does not take roots immediatly just because the band, from 2002 to 2008, become increasingly popular in northern Italy and Switzerland as faithful AC/DC Tribute, participating in many and renowned Festivals/open-air as well as playing hundreds of live-clubs. The idea of the tribute-band (initially a big news as regards the live-music scene of those years) was born as a source of live experiences, popularity and also liquidity for the upcoming birth of the “original songs” project; but in the role of the AC/DC tribute the band seems in the years several lineup changes, that gettin’ slow inexorably that creative process of composition usually guaranteed by unity of musicians who are part of it. The group sees the alternation of different drummers, bassists and guitarists among which are also the names of LORENZO MILANI, drummer of UDO (2000/2004) and Jgor GIANOLA, ex-member of GOTTHARD, durable guitarist of UDO (1998/2013) and founder of ALTO VOLTAGGIO.

The year 2007 marks the arrival of bassist FABIO LAZZARIN and finally reached stability with the return of drummer SAMUEL SQUAIELLA and the entrance of DAVIDE BATTISTELLA on guitar, by the end of 2008 finally began that process of transformation of the group focused on the production of their own songs: a typically classic-rock with MATTEO on vocals and guitar, decision taken because of the difficulty to find a singer who could humbly come into the band-family so well established, after all MATTEO still had a good experience as singer. The album RIBCRASHER was recorded with the collaboration of PAOLO DAL BROI, artistic producer of the italian punk-rock band PUNKREAS and sound engineer of their albums: “FUTURO IMPERFETTO” (2008), “PUNKREAS LIVE (2006)” and “PARANOIA E POTERE” (1995), one of the bestsellers punk-rock albums in Italy. Another man on recording sessions was GIORGIO ANDREOLI, sound engineer with enormous live and studio experience and with many different collaborations with some famous italian artists. Since February 2010, the band started a long promotional tour in Italy and Switzerland in all those clubs/events previously conquered with AC/DC tribute, cashing in 12 months more than 50 reviews and publications on italian magazines (HARD ROCK, METAL HAMMER, METAL MANIAC, COMPUTER MUSIC STUDIO), interviews, radio passages and selling nearly 1,500 copies of their debut album. RIBCRASHER is noticed also in Switzerland, where he received a small physical distribution and a reprint with the label P!NO MUSIC of Zurich.

In April 2012, always with the same production team DAL BROI/ANDREOLI and with new drummer ALEX Motta, the band published the second album: DON’T FORGET THE ROLL, a raw, low-tech album, sounds truthful, simple and powerful, recorded “as it was a time” playing together drums, bass and rhythm guitar, this to better preserve the imprint of live-band, a special characteristic of the group. This time the ON-OFF rely BUIL2KILL RECORDS label, a young reality of Genoa music scene that works in sync with NADIR PROMOTION agency, both headed by TREVOR, the historic SADIST front-man.

The 2012/2014 period is characterized, once again, by a long promotional work full of gigs, live-events, interviews, publications and showcases; the band also produced a videoclip of the promotional single “That’s What I Call Rock’n’Roll”, directed by GUIDO FONIO and with RICCARDO BERNARDI on photography, both famous figures in Milano’s advertising/fashion scene. ON-OFF succeed as opening band of artists likes KEE MARCELLO, MARKY RAMONE band, the Spanish SEVENTY SEVEN (’77), played in METALITALIA.COM Festival after LORDI, and back again to Norway for a couple of gigs in May 2012.

September 2013, new drummer MARCO MAPELLI arrives in the line-up, covering the role of “new-engine” of the band and immediately become an important part in band’s sound and energy.
During the year 2014, however, the ON-OFF’s line-up changes again: guitar man DAVIDE ERMELLINI join the band just in time for the third mini-tour in Norway.

From December 2014 a new bassist joins the band: SILVANO ANCELLOTTI, musician with a considerable live experience, member of the band DUSTINEYES and “old friend” of Matteo.
At this point the process that will lead to the realization of the third album of the band starts but, although cooperation is now very energetic and productive, massive work commitments of Silvano force the ON-OFF to limit cooperation with him only to record the new album, a normal and correct procedure to do with the new bassist just because new material was composed with his help.

Meanwhile the band strengthen friendship with ALESSIO FUSÉ, the new bass player who officially becomes part of the ON-OFF’s family; despite his no-cooperation during the recording of the album (work entrusted to the co-author Silvano) Alessio proves to be a very good person and musician, a very helpful character absolutely in tune with the band’s project, simultaneously demonstrating an uncommon commitment!

The band’s new album BORDERLINE sees the light in April 2016; recorded between July and November 2015, always with the historical production team: DAL BROI/ANDREOLI and with the collaboration of ALBERTO CUTOLO from famous MASSIVE ARTS STUDIOS (Milan), a genius in mastering process. Stay Tuned!

Facebook Iconfacebook like buttonYouTube IconSubscribe on YouTubeTwitter Icontwitter follow buttonView ON-OFF SoundCloud PageView ON-OFF SoundCloud PageView ON-OFF SoundCloud PageView ON-OFF SoundCloud Page